Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Scienza o fantascienza? “Bad dreams in short story form”: Primo Levi and Science Fiction – con Francesco Cassata

Storie Naturali, la prima raccolta di racconti di fantascienza di Primo Levi, fu pubblicata nel settembre 1966 sotto lo pseudonimo Damiano Malabaila, avvolta in una fascetta della casa editrice Einaudi che recava un intrigante interrogativo: “Fantascienza?”.
Sull’origine dello pseudonimo si sono spese molte parole, ma forse occorre fermarsi e riflettere anche sull’ambiguità di quell’interrogativo, riportato (non a caso) anche nel titolo di questo evento. La fascetta Einaudi, infatti, alludeva a una serie di domande che tuttora non hanno trovato risposta: perché Levi scelse la fantascienza? In quale contesto socioculturale produsse questi racconti? Come si situano gli scritti di Levi rispetto al genere fantascientifico? E che rapporto intercorre fra i racconti di fantascienza e le altre sue opere?

Francesco Cassata è Professore Ordinario di storia contemporanea all’Università di Genova. Ha pubblicato numerosi testi sulla storia dell’eugenetica e del razzismo scientifico in Italia, sul lysenkoismo in Italia e sul genetista italiano Adriano Buzzati-Traverso e il suo Laboratorio Internazionale di Genetica e Biofisica di Napoli (1962-69). È membro dello History of Race and Eugenics Research Group (Oxford Brookes) e dell’International Working Group on Lysenkoism (CUNY, New York).

Evento in inglese.

Prenotazione non più disponibile